Le Stagioni del Conservatorio

ONJ Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani

L’Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani è stata istituita nell’anno accademico 2016/2017 ed è un progetto educativo finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Direzione Generale per lo studente, lo sviluppo e l’internazionalizzazione dell’Istruzione Superiore (www.miur.gov.it), ospitato e gestito dal Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano, che è stato designato, dall’anno accademico 2016/2017 e per un triennio fino all’anno accademico 2018/2019, sede dell’Orchestra.
L’Orchestra è composta da studenti iscritti ai corsi di jazz dei Conservatori italiani - che ormai da molti anni promuovono quella che è ormai unanimemente considerata come una delle forme musicali più significative ed interessanti della musica del ‘900 - e può presentarsi in formazioni variabili per organico e dimensioni: solo strumentali (come il quintetto di sassofoni) e/o con l’aggiunta di cantanti e solisti.
A partire dal luglio 2017, l’Orchestra ha inaugurato una prestigiosa serie di concerti in Italia, tra i quali l’appuntamento al Pescara Jazz Festival, accolto con grande calore da pubblico e critica.
Il repertorio dell’Orchestra non si rifà soltanto alla grande storia del jazz, ma propone anche progetti originali, come quelli dedicati alla rilettura delle colonne sonore scritte per il cinema. L’Orchestra vuole essere un laboratorio musicale permanente, in cui si accolgono gli stimoli provenienti dalla riflessione storica sul jazz orchestrale: si parte dalle formazioni di Kansas City passando per il Be-Bop e le Avanguardie americane ed europee fino ai giorni nostri, contemplando musiche etniche di paesi lontani e vicini, come l'Africa o le nostre metropoli multiculturali, e gli echi della musica colta contemporanea. Grande importanza rivestono lo studio delle musiche dei grandi musicisti del passato e del presente, rilette e reinterpretate anche alla luce degli esiti offerti dalla produzione musicale dei nuovi leader internazionali. Tutto ciò crea un complesso caratterizzato da coesione e vitalità.
Il Sax Ensemble è una delle possibili derivazioni dell’Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani. Si tratta di un formidabile quintetto di sassofoni che, accompagnato da una ritmica swingante, rielabora alcune delle più belle composizioni di grandi maestri del jazz quali Joe Henderson, Wayne Shorter, Chick Corea, Bob Mintzer. Nel contempo una magnifica voce femminile interpreta alcune delle più suggestive melodie della grande tradizione del jazz quali Lullaby of Birdland, Have you met Miss Jones, Jody Grind, What is this thing called love?
Anche in questo caso, come nei casi di concerti in cui la formazione si è presentata con il più ampio organico orchestrale, buona parte degli arrangiamenti è a cura dei più talentuosi giovani compositori del Conservatorio di Milano.
Due i programmi pensati per il Tel Aviv Jazz Festival: Jazz Around Sixties, affidato al Sax Ensemble più voce, che porterà sulla spiaggia di Tel Aviv le più belle composizioni della storia del jazz nel magico Decennio del Secolo, e per il concerto in residenza Il grande jazz afro-americano, che in due ore di musica vedrà l’Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori al completo trascinare il pubblico in un coinvolgente ed emozionante viaggio lungo la storia del genere.

Bando selezioni ONJ 2022

Sono aperte le selezioni 2022 per l'integrazione dell'Orchestra Nazionale Jazz dei Conservatori Italiani (ONJ). Le Istituzioni interessate a proporre i rispettivi studenti sono invitate a prendere visione del bando di seguito disponibile.

Avvisi

Archivio Avvisi