Didattica speciale

In ottemperanza alle disposizioni contenute nella L. 170/2010, il Conservatorio di Milano, dall’a.a. 2020/2021, ha attivato un complesso di servizi dedicati alla Didattica Speciale e specificamente rivolti ai propri studenti con disturbi specifici di apprendimento e altre forme di disturbo.

I servizi consistono:

  • nella preparazione di un Piano d’esame personalizzato finalizzato al conseguimento del successo formativo
  • nella presenza in Conservatorio di personale docente e di segreteria quali riferimenti dedicati ad ottenere informazioni utili sia in fase di iscrizione sia durante il percorso accademico;
  • nel monitoraggio dei processi didattico organizzativi;
  • nel predisporre e attuare le politiche per le disabilità

Formazione permanente

Formazione permanente dei docenti

Il Conservatorio organizza ogni anno incontri di aggiornamento del proprio corpo docente al fine di fornire un concreto e specifico supporto normativo e didattico.

Formazione tutor didattico

  • Supporto alle procedure di individuazione/iscrizione ai corsi (corsi accademici)
  • Supporto alle procedure di iscrizione agli esami
  • Vademecum dello studente

Progetto confort-score

L’iniziativa è volta a fornire agli studenti con particolari esigenze un supporto tecnico per la costruzione di partiture che soddisfino i requisiti di riduzione dell’affollamento visivo.

Servizi di biblioteca

  • Ingranditore di testi e partiture
  • Digitalizzazione di testi e partiture
  • Audio libri (in fase di realizzazione)

Modulistica

  • Richiesta PDP
  • Richiesta rinuncia degli strumenti compensativi e delle misure dispensative

Contatti

Referente DSA M° Emilio Piffaretti emilio.piffaretti@consmilano.it 

Segreteria didattica speciale Dott.ssa Ilaria Mones didatticaspeciale@consmilano.it 

Gruppo interdisciplinare di supporto alla didattica speciale gisdsp@consmilano.it

Rete DSA

Il Conservatorio di Milano è tra le prime istituzione a livello nazionale ad aver sviluppato una politica per la disabilità. Infatti, le prime iniziative partono già molti anni prima della promulgazione della legge 170/2010.

Le azioni intraprese sono state sia di ordine didattico sia di natura tecnico organizzativa.